Menu Chiudi
c20f7a9d-cd6d-4911-a9f1-74b5e64bc674

"Iniziare un nuovo cammino spaventa.

Ma dopo ogni passo che percorriamo ci rendiamo conto di quanto era pericoloso restare fermi.”

29 luglio 2018… Non è una data come un’altra, oggi ricorre il mio 43º compleanno. Marito, padre di due figli, imprenditore,con un valore aggiunto: l’amore per la mia Italia, la nostra Italia e con lei la dedizione al popolo italiano. Il mio pensiero lo dedico anche a tutti i traditori, perché grazie a loro ho capito cosa davvero volevo fare. Alzarsi ogni mattina, recarsi al lavoro per garantire una vita dignitosa alla mia famiglia, forte di poter guardare negli occhi i miei figli a cui oggi riesco a trasmettere dei valori, a garantire gli studi, una vita soddisfacente.

Sono fortunato, molto fortunato!

Accendi la tv e ogni giorno notizie agghiaccianti,imprenditori piccoli e non si tolgono la vita perché stretti nella morsa della tassazione; gente costretta a vivere in auto, quando ancora ce l’ha, perché non può più permettersi un tetto sulla testa. Quanti non arrivano neanche alla metà del mese o addirittura non percepiscono uno stipendio perché il lavoro non c’è! Il Paese invecchia ma purtroppo non diventa mai adulto, anzi sembra voler regredire verso un’infanzia dove è lecito abbandonarsi e dipendere dagli altri. La bellezza dell’Italia è una bellezza in serio pericolo, distrutta dalla pigrizia, dall’ignoranza, e dall’indifferenza di tutti noi. Lo sdolcinato patetico “politicamente corretto”poi ha rovinato tutto annientando anche quanto di più profondo e autentico abbiamo: la famiglia, ultimo ed unico rifugio dove ognuno di noi non vale per quello che da o fa, ma per quello che è. Il quadro tracciato e’ quello di un paese tradito da un sistema che non riesce più a garantire crescita, stabilità, sicurezza economica e prospettive per il futuro. Un popolo che ondeggia titubante tra conservazione e cambiamento, desiderio di stabilità e spinte populiste, guidato da una classe dirigente disomogenea che non persegue obiettivi comuni. Si parla di uscita dalla crisi Ma gli italiani sono ancora costretti ad intaccare i propri risparmi per arrivare a fine mese a pagare utenze, spese mediche, mutuo...

“Prima gli italiani” ha una missione Interamente dedicato agli italiani da accogliere e sostenere, agli italiani che non hanno più la forza e la voglia di combattere contro un sistema sbagliato che sembra ormai aver preso il sopravvento. 

“Prima gli italiani“ dara’ voce agli italiani. Abbraccerà le cause più sentite dal popolo italiano andando anche dove necessario controcorrente e contro il Governo. Bisogna lottare per gli italiani,questo sito è un Contenitore di raccolta che non si limiterà a raccogliere ma sarà propositivo, d’aiuto, di sostegno e accogliente verso quegli italiani che forze  più non hanno.

Deve sparire dagli occhi quel terrore di rientrare a casa e non essere in grado di garantire ai propri cari il minimo per vivere sereni. Dobbiamo unire le nostre forze e aiutarci vicendevolmente. Ogni figlio ha diritto al sorriso di un padre e di una madre. 

Grazie ancora ai traditori,quei traditori che mi hanno aperto gli occhi e spinto a dar vita a questa creatura di cui tutti noi italiani ci prenderemo cura;il sito verrà arricchito di contenuti,Iniziative e suggerimenti da proporre e da accogliere. Io sono Paolo Taurino, padre di “Prima gli Italiani”, uomo che dopo momenti bui ed importanti che hanno segnato il suo cammino, ha deciso che arrendersi non è per lui, ed ha capito che più Saremo a nutrire questo sentimento di lotta per i nostri diritti, più la nostra voce diventerà forte e chiara,

“PRIMA GLI ITALIANI”

Basta crederci come ho fatto io,

E’ PERICOLOSO RESTARE FERMI !!!

IMG_0053